Storia e coltivazione della lavanda

La lavanda,  è stata utilizzata per oltre 2000 anni di storia. Gli Egiziani la usarono nel loro processo di mummificazione e urne decorative sono state trovate nelle piramidi con residui ancora all’ interno. Anche gli Egiziani profumavano la pelle con la lavanda.

La lavanda, da “lavare”o “livendulo” (vale a dire “livido o bluastro”) è stata usata dai Romani. Il fiore di lavanda è stato utilizzato per cucinare e aggiunto all’ acqua utilizzata per la sauna.

Ci sono molte varietà di piante di lavanda che crescono in diversi continenti con oltre 30 specie diverse nel genere Lavandula.

La lavanda in Egitto:

La lavanda è stata utilizzata nell’ antico Egitto per imbalsamazione e cosmetici. Quando fu aperta la tomba di Tutankhamen, vennero trovati vasetti pieni di unguenti contenenti qualcosa di simile alla lavanda. Questi unguenti erano usati solo dalle famiglie reali e dai sommi sacerdoti nei cosmetici, negli oli per massaggi e nelle medicine. I ricchi avrebbero messo sulla testa coni solidi di questo ungente, e mentre si scioglieva, ricoprivano i loro corpi di profumo.

La lavanda in Grecia:

I Greci hanno imparato molto dagli Egiziani per quanto riguarda i profumi e l’ uso degli oli aromatici. Il medico greco Teofrasto (III secolo aC) scrisse delle qualità curative dei profumi nel suo libro “Per quanto riguarda gli odori”. A differenza degli antichi egizi che ungevano le teste, il filosofo greco Diogene preferì ungere i piedi :”Quando si unge la testa con il profumo, vola via nell’ aria e gli uccelli ne traggono solo il beneficio, mentre se la strofino sugli arti inferiori avvolge tutto il mio corpo e li ascende graziosamente al naso”.

La lavanda a Roma:

Gli antichi romani riconobbero la lavanda per le sue qualità curative e antisettiche, per la sua utilità nella detersione degli insetti e la utilizzarono nel lavaggio. La prima registrazione scritta degli usi curativi della lavanda sembra essere quella del medico militare greco Dioscoride nel 77 d. C.. un medico militare greco sotto l’ imperatore romano Nerone, raccolse piante medicinali da tutto il Mediterraneo. Ha descritto queste piante e ha fornito informazioni sui loro usi medici in un lavoro di 5 volumi intitolato De Materia Medica.  Esternamente, la lavanda può essere usata per pulire le ferite e le ustioni o trattare i disturbi della pelle. I soldati romani hanno usavano la lavanda per curare le ferite di guerra. La lavanda era cosparsa sul pavimento per addolcire l’ aria, affumicare le stanze malate e come incenso per cerimonie religiose.

Plinio il Vecchio, uno scrittore greco, ha notato i suoi benefici nell’ aiutare coloro che hanno problemi mestruali, disturbi dello stomaco, disturbi renali, itterizia, idropisia e punture di insetti. I romani, che si profumavano sontuosamente, usavano gli oli aromatici per profumare i capelli, il corpo, i vestiti, il letto, il bagno, le bandiere militari e le pareti delle loro case. Uno dei loro oli profumati più famosi era il nardino, che comprendeva la lavanda. Le donne appendevano la lavanda accanto ai loro letti per aumentare le passioni.

I Romani la chiamavano L pendunculata e L denata, poi sotto il nome L stoechas.

Olio essenziale di lavanda, Mindbreaker 100% Puro olio di grado terapeutico, olio essenziale, sonno migliore, aromaterapia, antinfiammatorio, allevia il mal di testa (120 ml)
  • ALTA QUALITÀ BIOLOGICA E NATURALE: Olio essenziale di lavanda naturale puro, delicato ed efficace. Senza tossine o additivi. Grado terapeutico. Questi oli essenziali sono fatti di piante naturali e come prodotto biologico e organico. Ognuno di questi oli ha proprietà essenziali di elevazione, euforico, lenitivo, rinfrescante, stimolante della mente e del corpo
  • USI VERSATILI DELL'OLIO DI LAVANDA: l'olio di lavanda è perfetto per l'uso nei diffusori. L'olio di lavanda è uno dei pochi rimedi naturali per ridurre i segni di comparsa dell'invecchiamento. Può anche essere usato per saponi, candele, oli da massaggio, spray per ambienti, sali da bagno e lavaggio del corpo
  • MIGLIORA IL TUO SONNO: l'olio essenziale di lavanda è uno degli oli essenziali più rilassanti, che può migliorare il sonno immensamente. Aggiungi alcune gocce di lavanda ai cuscini, ai letti o ai piedi dei piedi per un buon sonno notturno. Aggiungi all'acqua del bagno per eliminare lo stress o applicare alle tempie e alla nuca per alleviare la tensione muscolare
  • AIUTARE A RIPRISTINARE LA COMPLESSITÀ DELLA PELLE: Grazie alle sue caratteristiche antimicrobiche e antiossidanti, la lavanda essenziale miscelata con un olio vettore ha profondi benefici sulla pelle. Solo 10 gocce per 1 oncia di olio vettore possono lenire la peggiore scottatura e portare una rapida guarigione sulla pelle secca, piccoli tagli e graffi
  • GARANZIA SODDISFATTI AL 100%: prosperiamo nella costruzione di una solida base di clienti basata sulla fiducia e sulla soddisfazione. Offriamo una garanzia di rimborso totale del 100% 365 giorni. Se per qualsiasi motivo non sei soddisfatto di Lavender Essential Oil offriamo lo scambio o il rimborso gratuito

La lavanda in Medio oriente:

Il De Materia Medica è servito come base per i medici arabi che leggevano traduzioni siriane e persiane antiche. Gli arabi dominarono la cultura mediterranea intorno al VII secolo dC. Hanno portato la loro medicina in Spagna, dove si diffuse al resto d’ Europa. Il loro più grande medico conosciuto, Abu Ali Sina, noto come Avicenna (-980AC / 1037DC) ha menzionato gli usi curativi della lavanda.

La lavanda nel medio evo:

La lavanda era poco usata nel periodo buio, tranne che dai monaci e dalle suore. I monasteri conservarono la conoscenza della tradizione erboristica nei loro giardini. Copiavano antichi manoscritti e registravano gli effetti medicinali di varie piante. Sotto un editto del Sacro Romano Impero dell’ 812 d. C. furono accusati di coltivare ortaggi, piante medicinali, fiori e alberi. La lavanda era una delle erbe classificate come coltivate all’ Abbazia di Merton, che doveva diventare il centro della produzione di lavanda in Inghilterra – Mitcham. La lavanda è menzionata per la prima volta nel 1301 nei registri di Merton Prioiry come utilizzata per raccogliere fondi per il re Edoardo I.

La lavanda ha vissuto una rinascita a Tudor Inghilterra. Quando Enrico VIII sciolse i monasteri, la lavanda si trasferì nei giardini domestici. Le signore la mettevano tra le lenzuola,  rinfrescare l’ aria, e mescolata con la cera d’ api per  lucidare i mobili.

La lavanda in epoca vittoriana

Le donne inglesi benestanti erano particolarmente appassionate di lavanda durante l’ epoca vittoriana. La regina Vittoria nominò anche un fornitore ufficiale, il suo nome era Miss Sarah Sprules, e fu utilizzata in tutti i castelli per tutto ciò che si poteva immaginare. Pavimenti e mobili sono stati lavati e tutti i lini profumati con il suo profumo.

C’ erano venditori ambulanti che trasportavano i mazzi di fiori in vendita raccolti dalle colline.

Questa domanda ha portato e incoraggiato la coltivazione e l’ agricoltura commercialmente ha avuto inizio qui.

Il profumo di lavanda simboleggiava pulizia e purezza. Così è iniziata la storia della Lavanda Inglese chiamata anche Lavandula angustifolia o Lavandula officinalis.

In tempi moderni la lavanda è stata riscoperta da Rene Gatefosse, uno dei fondatori dell’ aromaterapia, quando si è bruciato nel suo laboratorio. Immediatamente ha immerso il suo braccio nel suo intenso olio essenziale e ha notato la rapida guarigione, mancanza di infezione e cicatrici.

La Provenza è il più grande produttore / fornitore di Lavanda nel mondo. Altri fornitori che coltivano lavanda sono Canada, Stati Uniti, Australia, Giappone, Bulgaria, Germania, Bulgaria, Bulgaria, Russia, Spagna e Paesi Bassi.

Come coltivare la lavanda

Le piante di lavanda sono tipi di erbe abbastanza resistenti, dopo tutto provenivano dalla soleggiata regione mediterranea e persino da alcune regioni desertiche. La cosa da tenere a mente quando si coltiva la lavanda è che non tutte le piante sono resistenti in tutti i posti. Le varietà tenere, a meno che non siano coltivate come annue, dovranno essere invasate e svernate all’ interno.

Ci sono lavande che tollerano il calore ma non possono far fronte al gelo. Poi ce ne sono alcune che possono resistere al freddo (chiamate piante di lavanda dura), come Lavender angustifolia, a temperature inferiori allo zero. La scelta della pianta giusta per la vostra zona climatica è necessaria se pianificate una coltivazione permanente all’ esterno e volete che cresca e ritorni con successo ogni anno.

Queste piante crescono in molti paesi e regioni climatiche diverse, ma tutte richiedono la stessa cura e le stesse condizioni di coltivazione.

Come piantare lavanda

Che tu risieda in un clima caldo e secco o in una regione costiera fredda, tutte le piante di lavanda richiedono fondamentalmente gli stessi requisiti  il terreno e la posizione soleggiata, in pieno sole che significa almeno 6 ore o più.

Il suolo deve essere un misto di sabbia leggera che consenta un buon drenaggio. Queste piante odiano i “terreni umidi” e preferiscono terreni alcalini secchi piuttosto che acidi.

Questa è una pianta che non è necessario fertilizzare. Se si aggiunge fertilizzante la stimolerà a crescere con un sacco di foglie e renderla meno profumata. Un suolo povero, magro produce una pianta che ha una maggiore concentrazione di oli essenziali che equivale ad una maggiore fragranza.

Lo scopo della fioritura è quello di produrre semi e riprodursi,aggiungere un po’ di compost al vostro terreno, forse una manciata o due, e mescolare bene.

Gli oli essenziali e la fragranza della pianta attirano gli insetti benefici e respingono quelli nocivi.

Dove piantare la lavanda

Queste piante richiedono un luogo soleggiato con una buona circolazione dell’ aria. Non piantateli accanto a casa vostra dove è ombreggiato e umido. L’ umidità non è un amico della lavanda.

Questa pianta può sopportare una buona pioggia battente, ma deve essere in grado di asciugarsi in seguito. Per questo motivo una buona circolazione dell’ aria è un must, il che significa consentire un’ adeguata spaziatura tra le piante.

Quando si sceglie dove piantare prendere in considerazione le dimensioni e la forma matura. Il sovraffollamento impedisce la circolazione dell’ aria.

 

La potatura o il taglio non deve essere confusa con la raccolta del fiore di lavanda. Anche se tutto ciò che potate non dovrebbe essere sprecato. Le foglie possono essere trasformate in sacchetti e potature più grandi in talee per nuove piante!

La potatura può essere fatta in primavera o in autunno. La potatura deve mantenere la forma e l’ aspetto della pianta.

 

 

Piante o semi di lavanda?

Non tutte le piante producono semi. Le piante di lavanda si ibridizzano facilmente e a volte le piante risultanti sono sterili e non possono produrre semi. Prendere talee dalla pianta  l’ unico modo per riprodurre e ottenere queste particolari piante ibride.

I semi sono lenti a crescere, e prendere un po’ di lavoro e cura per farli a dimensioni adeguate.

Tagli di lavanda – Come fare le talee per coltivare nuove piante

Ci sono due tipi di talee, legno vecchio e nuove talee a punta. Le talee legnose hanno una parte della vecchia crescita legnosa attaccata, mentre le talee a punta no.

Ci vogliono da tre a cinque anni perché le piante raggiungano la dimensione matura. Fiori inizieranno a comparire il primo anno.

L’ acquisto di piante in vaso vi assicura la varietà e a volte consente di vedere proprio di che colore sarà la fioritura.

 

Che cos’ è l’Aromaterapia con l’olio di lavanda?

Per spiegare completamente l’ Aromaterapia della Lavanda bisogna prima di tutto capire il significato e imparare cosa è la vera Aromaterapia.

L’ Aromaterapia è un metodo per migliorare la mente, guarire il corpo e portare pace allo spirito interiore utilizzando puri oli estratti da piante naturali, alberi ed erbe, insieme alla medicina erboristica ti aiuta a stare meglio.

L’olfatto ha dimostrato di avere un’ influenza notevole sul modo in cui ci si sente sia fisicamente che emotivamente. A volte non ti rendi nemmeno coscientemente conto dell’ effetto che gli aromi che incontri ogni giorno hanno sul tuo benessere e sulla tua salute.

Il profumo dolce di lavanda favorisce effetti positivi , l’ Aromaterapia della lavanda fornisce alternative naturali ai farmaci oggi carichi di sostanze chimiche.

L’ olio di Lavanda contiene principalmente puro olio essenziale di Lavanda estratto per distillazione a vapore dai fiori di Lavanda. A seconda dell’ applicazione o dell’ uso previsto può contenere anche altri oli essenziali.

I trattamenti di aromaterapia si basano esclusivamente sui benefici degli oli essenziali usati e sul metodo di applicazione.

Alcuni dei principali benefici dell’ Aromaterapia della Lavanda includono  sollievo dallo stress, essendo un rimedio naturale per l’ insonnia, e il potenziamento / sostegno di un sistema immunitario sano!

 

Come usare la lavanda per l’ aromaterapia?

Inalare l’ odore dolce di questa meravigliosa pianta porta quasi istantaneamente calma e relax anche alle condizioni più stressanti. È stato dimostrato che la lavanda è un trattamento medico alternativo naturale per curare l’ insonnia, alleviare naturalmente il mal di testa e promuovere la pace interiore portando sollievo dall’ ansia.

Ci sono molti usi dell’ olio di lavanda e modi per utilizzare l’ olio essenziale di lavanda a beneficio della vostra salute e curare i disturbi.

La fragranza della lavanda è pulita, fresca, dolce e persino tonificante. La fragranza aromatica dell’ olio di Lavanda nella storia è stata a lungo associata alla purezza fin dai tempi vittoriani e gli antichi romani usavano il fiore di Lavanda anche nei loro bagni pubblici.

La lavanda deriva dal latino Lavare, significa lavarsi e ha una lunga storia d’ uso che abbraccia molti anni. Basta guardare a tutte le diverse scelte di sapone di lavanda o i molti profumi di lavanda.

Un modo semplice per utilizzare l’ olio di Aromaterapia lavanda è in un diffusore di Aromaterapia come quello qui sotto. I diffusori veri e propri suddividono l’ olio essenziale puro di lavanda in una nebbia micro fine (senza usare calore che distrugge i componenti benefici) e lo rilasciano nell’ aria.

Questo profumo vi farà sentire così rilassati e la vostra casa profumerà, il vostro olio essenziale durerà molto tempo perché il diffusore per l’Aromaterapia funziona in modo efficiente.

Ancora oggi potrete vedere pubblicità per i deodoranti aria Aromaterapia lavanda, candele, olii, cuscini e una moltitudine di “prodotti per la cura del corpo con la lavanda”, ma ciò che non vi dicono è che molti sono realizzati con oli sintetici che non sono in grado di fornire gli stessi benefici come in natura, quindi attenzione.

Gli oli essenziali puri contengono oltre 100 componenti diversi e alcune cose fatte per natura non possono essere semplicemente duplicate.

 

L’ aromaterapia con la lavanda è considerata sicura, efficace e delicata abbastanza da essere utilizzato anche su neonati e bambini. Non si può fare a meno di trovare una vasta gamma di prodotti per l’aromaterapia con la lavanda per bambini che si trovano sui ripiani dei negozi. La lavanda è ben tollerata da quasi tutti senza reazione e viene distillata per il suo olio essenziale.

Sia che utilizziate l’ Aromaterapia all’ olio di lavanda semplicemente per migliorare il vostro stato d’ animo, trattare una patologia fisica o usarla in una preparazione per la pelle, non potete rinunciare al suo meraviglioso profumo o a tutti i benefici dell’ Aromaterapia che offre.

Ultimo aggiornamento 2021-05-04 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API