Olio Essenziale di Cannella



Contenuti mostra

Cosa è l’olio essenziale di cannella?

L’olio di cannella (Cinnamomum verum) deriva dalla pianta della specie Laurus cinnamomum ed appartiene alla famiglia botanica delle Lauraceae. È un albero tropicale sempreverde che può crescere fino a 10 m di altezza con corteccia e foglie aromatiche verdi lucide e coriacee e piccoli fiori bianchi, con bacche ovali violacee. La corteccia è marrone chiaro con parti arrotolate l’una dentro l’altra, e viene raccolta ogni 2 anni. Originaria dello Sri Lanka, oggi è coltivata anche in India, a Giava, in Brasile, in Vietnam, in Madagascar, a Zanzibar, in Egitto e spedita in tutto il mondo sotto forma di olio essenziale di cannella o di spezie di cannella. Si ritiene che oggi si coltivino oltre 100 varietà di cannella in tutto il mondo, ma due tipi sono sicuramente i più popolari: Cannella di Ceylon e cannella cinese. 

L’olio essenziale di cannella ha un grande valore nell’aromaterapia e combatte la stanchezza, la depressione e la debolezza. Ha potenti proprietà antireumatiche, è utile nell’apparato digerente, combatte il raffreddore e l’influenza. L’olio di foglie di cannella,  ha un caldo e piccante odore muschiato e il colore dell’olio varia dal giallo per l’olio di foglie al rosso-marrone per l’olio di corteccia, che di solito non viene usato in aromaterapia. La viscosità è da media a acquosa. L’olio di cannella è inoltre una fonte altamente concentrata di antiossidanti benefici.

 

Olio Essenziale di Cannella Dove Comprarlo

Olio essenziale di corteccia di cannella - Un senso più forte, più sano di chiarezza e bellezza (10 ml) - Olio di corteccia di cannella di grado terapeutico puro al 100%
  • [WARM SPICE] Avvolgi i sensi in una calda ondata di rivitalizzazione toccata dall'aroma speziato ma macinato della cannella.
  • [RINNOVATA CHIARITÀ] Accendi i fuochi della chiarezza mentale mentre il suo calore riempie il corpo per accendere un rinnovato senso di concentrazione.
  • [SALUTE SANA] Avvolgi delicatamente ogni ciocca di capelli in un caldo tocco di bellezza che si rafforza dalla radice alla punta con olio di cannella per la crescita dei capelli.
  • [CAPELLI LISCI] L'olio di corteccia di cannella nutre e doma i capelli per una bellezza senza peso.
  • L'olio essenziale di corteccia di cannella è perfetto per l'uso all'interno di un diffusore di aromaterapia, una miscela di olio topico per la terapia di massaggio o l'uso di olio di cannella per pigne.
Naissance Olio di Cannella, Foglie - Olio Essenziale Puro al 100% - 100ml
  • Aroma avvolgente.
  • Usato in generale per la pelle.
  • Evitarne l’uso durante la gravidanza.
  • Si combina bene con arancio, ylang ylang, mandarino e resina di benzoino.
Mystic Moments Olio Essenziale di Corteccia di Cannella - 10ml - puro al 100%
  • Olio Essenziale Di Corteccia Di Cannella
  • Botanico Nome: Cinnamomum cassia blume
  • Puro al 100%
  • Utilizzi comuni: corteccia di cannella olio essenziale è molto rispettato come avente proprietà antisettiche. Alcuni materiali indicano che è ideale in applicazioni topiche e con il suo profumo gradevole è un additivo perfetto per creme, lozioni e saponi.

 

L’olio essenziale di cannella nella Storia

L’uso della cannella, nota come Cinnamomum verum o Cinnamomum zeylanicum, risale a migliaia di anni fa. Il suo nome botanico deriva dalla parola araba “amomon”, che significa “pianta speziata profumata”. La parola greca “Kinnamon” significa “tubo” o “pipa”. Il termine “cannella” può anche riferirsi a Cinnamomum aromaticum, noto anche come cassia. La maggior parte della cannella che si trova nei negozi di alimentari dei giorni nostri è in realtà cassia invece di vera cannella. Questo perché la cassia è meno costosa. Nell’antichità la cannella era una spezia aromatica molto apprezzata.  L’olio di cannella veniva usato come incenso per il tempio, mentre gli egiziani lo usavano per il massaggio dei piedi, oltre che come rimedio per l’eccesso di bile. Era anche usato come ingrediente per il vin brulé, come pozione d’amore e come sedativo durante il parto. Era un’importante merce di scambio tra India, Cina ed Egitto. La cannella è stata importata in Egitto dalla Cina già nel 2000 a.C. È anche menzionata in diversi passi della Bibbia. Nell’Esodo, per esempio, Mosè usava la cannella, la cassia, la mirra, il calamo dolce e l’olio d’oliva per creare un olio per l’unzione sacra. Nel primo secolo d.C., Plinio il Vecchio scrisse che 350 grammi di cannella avevano un valore pari a oltre 5 kg di argento. Inoltre, gli antichi Egiziani usavano la cannella nel processo di imbalsamazione, e i medici nel Medioevo usavano la cannella per curare la tosse e il mal di gola. Dopo che l’imperatore romano Nerone uccise sua moglie, ordinò di bruciare ogni pezzetto di cannella della città. Ciò equivaleva a una fornitura di spezie per un anno intero. La cannella era comunemente usata anche sulle pire funerarie a Roma.

Durante il Medioevo, la fonte della cannella era un mistero. I commercianti arabi furono i primi a introdurre questa spezia in Occidente. Essi fecero un notevole lavoro per nascondere la vera origine di questa merce e controllarono il commercio della spezia per quasi 3.000 anni.

 

I commercianti portoghesi scoprirono finalmente la fonte della cannella alla fine del 15° secolo e ne presero il controllo per 100 anni. Alla fine del XVI secolo i commercianti olandesi presero il controllo del commercio della cannella, seguiti dagli inglesi alla fine del XVII secolo. A questo punto, la coltivazione del vero albero della cannella cominciò a diffondersi in altri luoghi. La corteccia di cassia divenne più diffusa e caffè, zucchero, tè e cioccolato cominciarono a diventare più popolari delle spezie tradizionali.

La cannella ha un background molto lungo e interessante; infatti, molti la considerano una delle spezie più antiche della storia dell’umanità. La cannella era molto apprezzata dagli antichi egiziani ed è stata usata dai praticanti di medicina cinese e ayurvedica in Asia per migliaia di anni per aiutare a guarire tutto, dalla depressione all’aumento di peso. Sia sotto forma di estratto, di liquore, di tè o di erbe, la cannella ha dato sollievo alle persone per secoli.

Nel corso della storia, la pianta della cannella è stata legata alla protezione e alla prosperità. Si dice che facesse parte di una miscela di oli usati dai banditi ladri di tombe per proteggersi durante la peste del XV secolo e, tradizionalmente, è anche associata alla capacità di attrarre ricchezza. Infatti, se avevi la fortuna di avere la cannella durante l’antico Egitto, eri considerato un uomo ricco; i documenti dimostrano che il valore della cannella poteva essere equivalente all’oro!

 

Come viene prodotto l’olio di cannella?

L’olio di foglie di cannella, più delicato dell’olio di corteccia di cannella, viene prodotto mediante distillazione a vapore o ad acqua. Le foglie verdi e coriacee vengono potate dagli alberi e poi lasciate ad asciugare per diversi giorni. Successivamente, passano attraverso una speciale macchina per la distillazione a vapore d’acqua che estrae l’olio.

L’olio di foglie di cannella può essere distillato anche con metodi tradizionali, dove un enorme recipiente di legno è dotato di una testa di rame che contiene fino a 200 chilogrammi di foglie di cannella essiccate. Il recipiente viene poi posto in una caldaia a legna che produce il vapore per la distillazione.

Quali sono i principali componenti dell’olio essenziale di cannella?

I principali componenti attivi dell’olio essenziale di cannella estratto dalla corteccia sono la cinnamaldeide, l’eugenolo e il linalolo. Questi tre costituiscono circa l’82,5% della composizione dell’olio. L’ingrediente principale dell’olio essenziale di cannella dipende dalla parte della pianta da cui proviene l’olio: cinnamaldeide (corteccia), eugenolo (foglia) o canfora (radice). Altri componenti sono Cariofillene, Acetato di cinnamile.

Il componente principale dell’olio essenziale di corteccia di cannella è la cinnamaldeide, che ha potenti proprietà antimicotiche e antibatteriche. Il cariofillene ha proprietà antinfiammatorie e analgesiche, mentre l’eugenolo agisce come antisettico e antinfiammatorio.

Il linalolo è legato alla produzione della vitamina E, un potente agente antistress, in grado di favorire il sonno ristoratore.

Come agisce l’olio di cannella?

I fenoli contenuti nelle foglie di cannella conferiscono all’olio di foglie di cannella la sua qualità ringiovanente e salutare. L’olio di foglie di cannella contiene dal 70 al 96% di fenoli, principalmente eugenolo, responsabile delle sue numerose proprietà benefiche. Tuttavia, l’olio di foglie di cannella può irritare la pelle, quindi assicurarsi che sia diluito prima di utilizzarlo topicamente.

Varietà

Ci sono due tipi principali di olio di cannella disponibili sul mercato: l’olio di corteccia di cannella e l’olio di foglie di cannella. Pur avendo alcune somiglianze, sono prodotti diversi con usi un po’ diversi. L’olio di corteccia di cannella viene estratto dalla corteccia esterna dell’albero di cannella. È considerato molto potente e ha un odore forte e “profumato”, quasi come se prendesse un intenso sentore di cannella macinata. L’olio di corteccia di cannella è di solito più costoso dell’olio di foglie di cannella.

L’olio di foglie di cannella ha un odore “muschiato e piccante” e tende ad avere un colore più chiaro. Mentre l’olio di foglie di cannella può apparire giallo e torbido, l’olio di corteccia di cannella ha un colore rosso-marrone più profondo e un profumo caldo e speziato che la maggior parte delle persone di solito associa alla cannella speziata. Entrambi sono benefici, ma l’olio essenziale di corteccia di cannella può essere più potente: infatti è noto per avere proprietà antimicotiche, antibatteriche, antinfiammatorie, analgesiche e carminative.

Olio Essenziale di Cannella

Benefici principali dell’olio essenziale di cannella

Secondo le ricerche, l’elenco dei benefici della cannella è lungo. La cannella è nota per le sue proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, antimicrobiche, antidiabetiche e antitumorali. Può anche aiutare a combattere le malattie cardiache, il colesterolo alto e i disturbi neurologici, come il morbo di Alzheimer e il morbo di Parkinson. 

Molti dei benefici dell’olio di corteccia di cannella hanno a che fare con la sua capacità di dilatare i vasi sanguigni. La corteccia di cannella può aiutare a migliorare la funzione dell’ossido nitrico, che causa un aumento del flusso sanguigno e una diminuzione dei livelli di infiammazione. Alcuni dei benefici per la salute più ricercati dell’olio di cannella includono:

aumenta la salute del cuore, riduce l’infiammazione, aiuta con la perdita di peso,

riduce la glicemia, combatte il mal di gola, riduce il colesterolo cattivo, alto contenuto di antiossidanti, stimola il sistema immunitario, combatte i parassiti, combatte le infezioni e stimola la libido.

Proprietà terapeutiche

Le proprietà terapeutiche dell’olio di cannella sono analgesiche, antisettiche, antibiotiche, antispasmodiche, afrodisiache, astringenti, cardiache, carminative, emmenagogiche, insetticide, stimolanti, toniche e vermifughe.

 

Utilizzi  principali dell’olio essenziale di cannella

Se usato in aromaterapia – diffuso, applicato topicamente o aggiunto all’acqua del bagno – può avere effetti benefici sulla salute. Ricordate che può essere un irritante per la pelle, quindi è meglio diluirlo con un olio essenziale delicato o mescolarlo con la vostra crema, lozione o shampoo preferiti.

A livello aromaterapico: l’olio di cannella può essere diffuso in tutta la casa utilizzando un diffusore. Potete anche inalare direttamente l’olio annusandolo direttamente dal flacone o applicandone un po’ sulla pelle e sui vestiti e annusandolo in questo modo, come se fosse un profumo. L’olio essenziale di cannella è molto apprezzato in aromaterapia per le sue versatili proprietà terapeutiche. Può essere utilizzato ad esempio per aumentare la funzione del sistema immunitario, migliorare la salute orale, alleviare i dolori muscolari e sostenere la salute del cuore.

A livello topico: dovreste sempre diluire l’olio di cannella con un olio di supporto come l’olio di cocco prima di applicarlo direttamente sulla pelle. L’olio di cocco ha molti benefici per la pelle e l’immunità, quindi questi oli messi insieme fanno una buona combinazione.

Per cucinare: basta aggiungere una piccola quantità (qualche goccia) di olio di cannella alle ricette, ma evitate di riscaldarlo a temperature molto elevate e di cuocerlo troppo a lungo perché perderebbe gli antiossidanti e i principi attivi. L’olio di cannella ha il sapore di una versione molto forte della spezia di cannella, quindi potete usare l’olio come utilizzereste la cannella macinata.

Nella terapia a vapore:  l’olio di cannella può essere usato nella bronchite acuta e nel raffreddore e per aiutare ad alleviare la depressione e la sensazione di debolezza.

Olio miscelato o nella vasca da bagno: quest’olio può essere usato in un olio da massaggio miscelato, o diluito nel bagno, per aiutare in caso di bronchite, diarrea, brividi, infezioni, influenza, reumatismi e artrite. Grazie alle sue potentissime proprietà antisettiche è ottimo per combattere qualsiasi malattia infettiva. Ha inoltre un grande efficacia nel calmare gli spasmi del tratto digestivo, nausea e vomito. Stimola la secrezione dei succhi digestivi, allevia i dolori muscolari e articolari associati a reumatismi e artrite. Occorre tuttavia fare attenzione a non irritare la pelle e le mucose.

Crema o lozione: l’olio di cannella può aiutare la digestione, i reumatismi e i dolori artritici. Aiuta a combattere il raffreddore e l’influenza quando viene utilizzato nella formulazione di una crema o lozione.

Olio Essenziale di Cannella

Vantaggi dell’olio essenziale di cannella

La pianta della cannella viene utilizzata in diversi modi per produrre prodotti medicamentosi. Probabilmente avete familiarità con la comune spezia di cannella che viene venduta in quasi tutti i negozi di alimentari. L’olio di cannella è un po’ diverso perché è una forma molto più potente che contiene composti speciali che non si trovano nella spezia essiccata.

L’olio di cannella può naturalmente aiutare a migliorare la salute del cuore. Uno studio su animali pubblicato nel 2014 dimostra come l’estratto di corteccia di cannella insieme all’allenamento aerobico può aiutare a migliorare le prestazioni cardiache. Lo studio mostra anche come l’estratto di cannella e l’esercizio fisico possano aiutare ad abbassare sia il colesterolo generale che il colesterolo LDL “cattivo”, aumentando il livello del colesterolo HDL “buono”. Quest’olio può anche contribuire a favorire la produzione di ossido nitrico, che è benefico per le persone con malattie cardiache o che hanno sofferto di un attacco di cuore o di ictus. Inoltre, contiene composti antinfiammatori e antiaggreganti piastrinici che possono ulteriormente beneficiare la salute arteriosa del cuore. 

Nella medicina ayurvedica, la cannella è talvolta raccomandata per le disfunzioni sessuali. Le ricerche sugli animali pubblicate nel 2013 indicano l’olio di cannella come possibile rimedio naturale all’impotenza. Per i soggetti dello studio sugli animali con disfunzioni sessuali indotte dall’età, è stato dimostrato che l’estratto di Cinnamomum cassia migliora la funzione sessuale aumentando efficacemente sia il desiderio sessuale che la funzione erettile. L’olio essenziale di cannella ha dimostrato di abbassare la glicemia e avere effetti positivi sul rilascio di insulina, il che significa che può aiutare a mantenere stabile la glicemia e quindi prevenire l’affaticamento cronico, l’umore, il desiderio di zucchero e l’eccesso di cibo. In uno studio su 60 persone con diabete di tipo 2, tre diverse quantità (uno, tre o sei grammi) di integrazione di cannella assunta per 40 giorni hanno portato a livelli di glucosio nel sangue più bassi, così come livelli più bassi di trigliceridi, colesterolo LDL e colesterolo totale. 

È possibile utilizzare un olio di cannella di alta qualità, nel vostro cibo per raccogliere i suoi benefici di zucchero nel sangue. Naturalmente, non esagerate, se non volete che la vostra glicemia sia troppo bassa. L’inalazione dell’olio essenziale di cannella può anche aiutare a tenere lontane le voglie di cibo spazzatura. L’olio essenziale di cannella può aiutare anche nella perdita di peso come alimento che brucia i grassi grazie alla sua capacità di bilanciare i livelli di zucchero nel sangue e di addolcire il gusto dei cibi senza zuccheri aggiunti, è molto utile per le persone golose. Uno studio ha dimostrato come la cinnamaldeide, un composto chimico presente nell’olio di cannella, possa potenzialmente aiutare le cellule di grasso a bruciare energia, contribuendo alla perdita di peso e alla prevenzione dell’obesità. I livelli alterati di zucchero nel sangue possono portare a sovralimentazione, basso consumo energetico e aumento di peso, ma l’aggiunta di olio di cannella alla frutta, tè, avena, prodotti da forno o frullati aiuta a rallentare il tasso di rilascio di glucosio nel sangue.

Una ricerca ha dimostrato anche un composto benefico all’interno dell’olio essenziale di cannella, chiamato eugenolo, può essere uno dei motivi principali per cui la cannella può essere d’aiuto per le ulcere. Uno studio pubblicato nel 2000 dimostra come le ulcere gastriche indotte dall’etanolo siano state significativamente ridotte dall’eugenolo.

Gli studi hanno scoperto che l’olio di cannella inibisce la crescita di alcuni parassiti dannosi, il che lo rende un eccellente trattamento per i parassiti. Uno studio pubblicato nel 2014 ha valutato gli effetti della cannella e dello zenzero sulla giardiasi, un’infezione intestinale causata da un parassita della giardia . Lo studio rivela l’efficacia sia degli estratti di zenzero che di cannella come “promettenti agenti terapeutici naturali contro la giardia.

Modi fai da te per usare l’olio essenziale di cannella 

Per creare uno spray disinfettante naturale per le superfici: mescolare alcune gocce di olio essenziale di corteccia di cannella con acqua in una bottiglia spray.

Per deodorare l’aria eliminando agenti patogeni nocivi: diffondere l’olio essenziale di corteccia di cannella in tutta la casa combinando profumi terapeutici come arancia, limone e chiodi di garofano in un diffusore o in uno spray per ambienti fatto in casa. Oltre a purificare l’aria proverete anche una sensazione di rilassamento e benessere generale.

Per il mal di gola: con i suoi noti effetti antinfiammatori, antimicrobici, antiossidanti e immunomodulatori, l’olio essenziale di cannella è un’ottima scelta per combattere le infezioni come il mal di gola. Provate a bere una combinazione di acqua calda al limone, miele e olio di cannella come prima cosa al mattino per migliorare il mal di gola e potenziare le funzioni immunitarie. Questi ingredienti lavoreranno insieme per combattere l’infiammazione, ridurre il dolore e potenziare la funzione immunitaria rendendoli un perfetto rimedio per il mal di gola.

Per creare un olio da massaggio rilassante:  mescolare una goccia di olio essenziale di corteccia di cannella  con un olio di supporto e applicarlo sulle aree interessate.

Per un collutorio disinfettante: aggiungere una goccia di olio essenziale di cannella in una piccola tazza di acqua calda e fare dei gargarismi.

Per  il mal di denti: l’olio di cannella può aiutare a mantenere fresco l’alito e può servire come trattamento di primo soccorso per il mal di denti. Per allontanare i sintomi del raffreddore e dell’influenza:  aggiungere una goccia di olio essenziale di corteccia di cannella a un tè con limone, miele e zenzero.

Per profumare tutti gli ambienti della casa: diffondere una miscela di olio essenziale di cannella, chiodi di garofano e oli essenziali di arancia.

Per il trattamento naturale dei funghi delle unghie dei piedi, provate ad abbinare qualche goccia di olio essenziale di cannella con olio d’oliva o di cocco e ad applicarlo alle zone problematiche. Infatti, secondo una ricerca pubblicata nel 2016, l’olio di cannella e l’olio d’oliva mostrano un’attività antimicotica e antimicrobica contro ceppi fungini come la Candida albicans, spesso causa di funghi delle unghie dei piedi e di altre infezioni fungine. 

Per le infiammazioni cutanee: con le sue proprietà antinfiammatorie, l’olio di cannella può essere un efficace rimedio naturale per problemi  come eruzioni cutanee e acne. È possibile mescolare l’olio essenziale di cannella con un olio vettore (come l’olio di cocco) e applicarlo sulla pelle per sfruttare la sua capacità antimicrobica.

Per le labbra: l’uso di olio di cannella riscaldante per le labbra è un modo naturale per rimpolpare le labbra stimolando la circolazione in questa zona. Combinate due gocce di olio di cannella con un cucchiaio di olio di cocco per un grande labbro fai da te.

Per i capelli:molte riviste di bellezza raccomandano l’olio di cannella per migliorare la salute e la crescita dei capelli. È possibile combinare alcune gocce di olio di cannella con un olio di supporto come l’olio di mandorle per un rapido trattamento del cuoio capelluto fatto in casa.

Per uccidere i pidocchi: aggiunto allo shampoo l’olio di cannella può aiutare a mantenere i capelli sani e, nei bambini, può aiutare a uccidere i pidocchi ostinati. Uno studio del 1996 ha scoperto che questo olio essenziale è efficace nell’eliminare il Pediculus humanus, insieme ad altri oli come l’anice, la noce moscata e la menta piperita.

Per pulire frutta e verdura: l’olio di cannella è noto per le sue proprietà antibatteriche e antiossidanti. Uno studio del 2013 ha anche scoperto che l’uso dell’olio di foglie di cannella come lavaggio vegetale può aiutare ad eliminare la salmonella dalle verdure a foglia, come gli spinaci e lattuga romana e iceberg. L’olio essenziale di cannella può essere usato anche  come additivo nei saponi e come aromatizzante per i condimenti.

Come repellente per insetti: grazie soprattutto al suo contenuto di eugenolo, cinnamaldeide e a-terpineolo quest’olio può aiutare ad allontanare le termiti e le zanzare.

Con quali oli si fonde bene l’olio essenziale di cannella?

Gli oli essenziali che si sposano bene con la cannella includono pepe nero, bergamotto, cardamomo, chiodi di garofano, zenzero, incenso, geranio, pompelmo, lavanda, limone, melaleuca, ylang ylang, noce moscata, arancia, menta piperita, rosa e vaniglia.

Infatti, miscelando questo olio essenziale con altri oli terapeutici, è possibile estendere i suoi benefici per la salute e creare una miscela che si adatta alle vostre particolari esigenze.

Dove posso trovare l’olio essenziale di cannella?

Vi chiedete dove acquistare l’olio di cannella? Non è difficile trovare l’olio essenziale di cannella nel negozio di alimenti naturali locale o online. Basta assicurarsi che sia un olio essenziale puro al 100%, biologico e terapeutico.

L’olio essenziale di cannella può essere ingerito?

L’ingestione di qualsiasi olio essenziale è raccomandata SOLO quando si utilizza un olio puro e di alta qualità. In questo modo si sa esattamente cosa si sta consumando. Cercate un olio che sia di grado terapeutico e biologico, che garantisca che è stato testato e certificato, privo di sostanze chimiche o solventi. Per usare l’olio di cannella internamente, potete aggiungere una goccia d’acqua o prenderlo come integratore alimentare mescolandolo con miele o un frullato di frutta.

 

Ricette con olio essenziale di cannella

Provate alcune di queste semplici ricette che potete fare a casa utilizzando l’olio di cannella:

Lavaggio del viso con miele e olio di cannella

 

Sia il miele che la cannella giovano alla salute della pelle combattendo infezioni, batteri, infiammazioni, gonfiori e arrossamenti. Provate questo facile lavaggio del viso fatto in casa, che è privo di coloranti, profumi e sostanze chimiche.

Ingredienti: 1 cucchiaio di olio di cocco puro, 3 cucchiai di miele grezzo, 1 cucchiaio di aceto di sidro di mele, 20 gocce di olio essenziale di cannella e 2 capsule di  fermenti probiotici vivi.

Procedimento: mescolare tutti gli ingredienti insieme con una frusta. Versare in una bottiglia e conservare in un luogo fresco.

 

Chips di mele al forno

 

Ingredienti:  7-8  mele biologiche grandi, 1 cucchiaio del vostro dolcificante naturale preferito, come miele grezzo o sciroppo d’acero a scelta e 6 gocce di puro olio essenziale di cannella

Procedimento: preriscaldare il forno a 110 °C. Foderare 1 o 2 teglie da forno con un po’ di carta da forno unta con olio di cocco. Affettare sottilmente le mele con una mandolina o un coltello, in modo che abbiano all’incirca lo stesso spessore. Disponete le mele con zucchero e olio, sulla teglia da forno. Infornare per circa un’ora, rigirandole a metà cottura.

Come rimediare ai problemi di digestione con l’olio essenziale di cannella

Per rimediare ai problemi digestivi, mescolare alcune gocce di olio essenziale di cannella con un olio di supporto e massaggiare delicatamente sul basso addome. Potete anche diffonderlo in tutta la stanza, aggiungerlo a un bagno caldo o bere una goccia di olio di cannella diluito in una tazza d’acqua.

Come favorire la salute delle vie respiratorie con l’olio essenziale di cannella

Per sostenere il sistema respiratorio e respirare più facilmente, diffondere in tutta la casa l’olio essenziale di cannella. Potete anche aggiungere qualche goccia in una ciotola di acqua calda e respirare i vapori curativi. In alternativa, aggiungete una goccia di olio essenziale di cannella in un boccale caldo di acqua al limone e miele.

Come sostenere la salute della bocca con l’olio essenziale di cannella

Per sostenere la salute orale e ridurre i batteri che causano malattie gengivali e placca, aggiungere una goccia di olio essenziale di cannella al collutorio quotidiano. Assicuratevi di mantenere una diluizione adeguata in modo da non irritare la bocca.

Come favorire il rilassamento con l’olio essenziale di cannella

L’olio essenziale di cannella è noto per eliminare i sentimenti di stress e ansia e promuovere la pace e il relax. L’aroma è caldo ed edificante e si ritiene addirittura afrodisiaco.

Per alleviare lo stress e permettervi di sentirvi caldi e rilassati, respirate le proprietà terapeutiche dell’olio essenziale di cannella attraverso un diffusore da camera o un diffusore portatile per aromaterapia.

L’olio essenziale di cannella allevia i bruciori di stomaco?

La cannella è stata usata fin dall’antichità per rimediare a problemi digestivi come diarrea, nausea, flatulenza, costipazione, bruciore di stomaco e mal di stomaco generale. Le proprietà carminative di questo olio essenziale aiutano ad alleviare il gonfiore e la flatulenza, e l’uso di questo olio sia a livello aromatico che topico può aiutare ad alleviare i dolori minori.

L’olio essenziale di cannella aiuta a prevenire le infezioni?

Le proprietà antibatteriche e antimicotiche dell’olio essenziale di cannella aiutano a proteggere l’organismo dagli agenti patogeni nocivi e possono contribuire ad aumentare il funzionamento del sistema immunitario.

Uno studio ha testato le proprietà antibatteriche di 21 diversi oli essenziali contro sei diverse specie batteriche. I risultati di questo studio hanno dimostrato che di tutti gli oli essenziali testati, l’olio essenziale di cannella ha mostrato i più alti livelli di attività antibatterica. Per beneficiare di queste proprietà, diffondere in tutta la casa l’olio essenziale di cannella. È inoltre possibile utilizzare questo olio per creare un disinfettante naturale per superfici lisce in casa. Non solo ucciderà tutti i batteri nocivi, ma ridurrà anche gli odori e diffonderà nella vostra casa un buon profumo.

L’olio essenziale di cannella combatte la Candida?

Uno studio ha testato l’attività antifungina dell’olio essenziale di cannella contro tre diverse specie di Candida. I risultati hanno mostrato che l’olio essenziale di cannella ha un forte effetto antifungino contro tutti e tre i ceppi.

L’olio essenziale di cannella allevia i dolori muscolari?

L’olio essenziale di cannella è ottimo durante i mesi invernali quando le articolazioni e i muscoli cominciano a far male. Aggiungere una goccia o due a un olio di supporto, poi massaggiare delicatamente sulle zone doloranti. Uno studio del 2016 ha evidenziato gli effetti dell’olio essenziale di cannella sui dolori acuti e cronici nei topi. I risultati hanno mostrato che l’olio essenziale di cannella ha proprietà simili a quelle dei popolari farmaci antidolorifici da banco.

L’olio essenziale di cannella migliora la salute cardiovascolare?

L’olio essenziale di cannella è un ottimo modo naturale per migliorare la salute del cuore. Uno studio pubblicato nel 2014 ha testato come l’olio essenziale di cannella combinato con l’allenamento aerobico a lungo termine ha influito sulla funzione cardiovascolare nei ratti.

I risultati hanno mostrato che coloro a cui è stato somministrato l’olio essenziale di cannella hanno avuto livelli più bassi di colesterolo LDL (cattivo) e livelli più alti di colesterolo HDL (buono).

L’olio essenziale di cannella può anche mantenere la circolazione sana, il che supporta ulteriormente la salute del cuore. La semplice diffusione di questo olio in tutta la casa può potenzialmente fornire questi benefici.

L’olio essenziale di cannella può alleviare la tosse?

Se si soffre di tosse, raffreddore, influenza, congestione, bronchite o mal di gola, l’olio essenziale di cannella può aiutare ad alleviare alcuni di questi sintomi. Le proprietà antibatteriche di questo olio possono aiutare a combattere le malattie che causano questi sintomi, e le sue proprietà antinfiammatorie riducono l’infiammazione della gola e dei polmoni. In uno studio del 2007, gli effetti antibatterici di una varietà di oli essenziali diversi sono stati testati contro i batteri che causano infezioni respiratorie. Di tutti gli oli testati, la cannella, il timo e il chiodo di garofano hanno mostrato i più potenti effetti antibatterici.

L’olio essenziale di cannella è sicuro?

 L’olio di cannella è generalmente considerato sicuro, ma c’è sempre la possibilità che alcune persone possano manifestare reazioni allergiche agli oli essenziali. È possibile che le persone sensibili abbiano reazioni allergiche quando l’olio di cannella viene assunto o applicato per via topica. Questo potrebbe manifestarsi come irritazione della pelle, come prurito ed eruzioni cutanee che si diffondono sul corpo.

È meglio fare un test cutaneo su una piccola parte di pelle quando si usa un nuovo olio essenziale per assicurarsi che le allergie non siano un problema. E se si ingerisce olio di cannella e si verificano problemi come nausea, mal di stomaco e diarrea, interrompere il trattamento. Un piccolo numero di persone ha segnalato una sensazione di bruciore e dolore durante l’assunzione di olio di cannella, soprattutto le persone che hanno ulcere in bocca. E per chiunque abbia un battito cardiaco e un sistema cardiovascolare molto sensibile, è possibile che la cannella reagisca con i farmaci e provochi dispnea (difficoltà di respirazione).

Se siete attualmente in stato di gravidanza, allattate, prendete farmaci o siete in cura per una condizione medica, parlate con il vostro medico prima di usare l’olio essenziale di cannella.

Effetti collaterali e precauzioni

Se usato con cautela, l’olio essenziale di cannella è sicuro per uso topico, aromatico e interno. Assicuratevi sempre di acquistare oli essenziali puri, non diluiti e, preferibilmente, biologici, e non usate mai un olio in un modo che non sia raccomandato dal suo fornitore.

L’olio essenziale di cannella può causare la sensibilità della pelle, quindi questo olio dovrebbe essere sempre diluito prima di utilizzarlo per uso topico. Effettuare sempre un test cutaneo prima di applicarlo su aree più ampie della pelle per evitare irritazioni. Questo olio essenziale può anche essere irritante per le vie nasali, quindi non è consigliabile annusarlo direttamente dal flacone. In caso di gravidanza o di allattamento, evitare l’uso di oli essenziali, a meno che non sia prescritto da un medico. Non utilizzare mai un olio essenziale al posto di un farmaco su prescrizione o per il trattamento di una condizione cronica.

L’olio di cannella, che viene estratto dalla foglia, non è tossico. Bisogna fare attenzione perché la cinnamaldeide e l’eugenolo contenuti nell’olio potrebbero causare irritazioni, soprattutto alle mucose, per cui questo olio deve essere usato con cautela. A causa dell’azione emmenagogo dell’olio, dovrebbe essere evitato in gravidanza.

Dosaggi elevati possono causare convulsioni. L’olio di foglia dovrebbe essere evitato durante la gravidanza, mentre l’olio essenziale estratto dalla corteccia di cannella dovrebbe essere evitato totalmente, in quanto è considerato una tossina dermica, irritante e sensibilizzante.

Conclusioni

L’olio essenziale di cannella è un olio essenziale altamente versatile che può essere usato in modo aromatico, topico e interno. Può essere utilizzato per aiutare a prevenire le infezioni, porre rimedio ai problemi digestivi, sostenere il sistema respiratorio, alleviare il dolore dei muscoli doloranti e molto altro ancora.

Share and Enjoy !

Ultimo aggiornamento 2020-11-20 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API